Diario del 1960 | Le ombre della sera sono calate sul mare…

Lunedì 22 agosto

Le ombre della sera sono calate sul mare che ha preso improvvisamente un malinconico colore cinereo, contrastante con l’orlatura dorata delle sommità collinose, dietro le quali il sole si è spento.

Fischiano petulanti le zanzare; le canne frusciano alla fresca tramontana. Lontano, sul mare, un grosso bastimento ha acceso i fanali.

Lì sopra c’è gente che è nata sulla terra, e che si dirige verso terra; eppure sembra che il mare sia la sua ragione ultima.

In alto si è accesa Venere.

Antologia degli Scritti, Parte 0 – La terra dei miei sogni, pg. 61
* Diario del 1960


Trascrizione online | A cura della  Redazione dontoninobello.info

Don Tonino Bello | dontoninobello.info

Sistema Informativo & Antologia degli Scritti