Diario del 1962 | Due ore di italiano bellissime…

Sabato 27 gennaio

Due ore di italiano bellissime: nella prima ho ancora una volta commentato e ascoltato La morte di Ermengarda; nella seconda ho parlato di Foscolo e ho commentato Alla sera.

A refettorio mi sono un po’ urtato con un Superiore: ma è stato un urto solo interiore; per non trascendere me ne sono andato a giocare con i ragazzi.

Siamo stati all’oratorio perché oggi c’è stata educazione fisica. Mentre i ragazzi saltavano io tiravo in porta il pallone, facendo stupire i presenti per la potenza del mio sinistro … (Come sono vanerello, povero prete di Dio impastato di fango, cotto però con un po’ di fuoco d’amore per Lui… ).

Antologia degli Scritti, Parte 0 – La terra dei miei sogni, pg. 79
* Diario del 1962


Trascrizione online | A cura della  Redazione dontoninobello.info

Don Tonino Bello | dontoninobello.info

Sistema Informativo & Antologia degli Scritti