Diario del 1962 | Alle 11.30 sono partito con la leggerissima bicicletta ad Alessano: cielo coperto e venticello in poppa.

Mercoledì 16 maggio

Alle 11.30 sono partito con la leggerissima bicicletta ad Alessano: cielo coperto e venticello in poppa. Sono sudato, tutto sommato, men delle altre volte. Sono stato testimone a casa di una scena poco confortante: Gianni ha fatto arrabbiare zio Totò, comportandosi in seguito in modo insolente non solo con lui, ma anche con sua madre e con zia Fiora.

Sono giunto in Seminario verso le quattro: poco dopo cominciava l’adunanza di giunta alla quale ho partecipato per i primi minuti. Passeggio in via Acquarelli: saremmo dovuti andare al campo, ma abbiamo rimandato a domani.

Antologia degli Scritti, Parte 0 – La terra dei miei sogni, pg. 88
* Diario del 1962


Trascrizione online | A cura della  Redazione dontoninobello.info

Don Tonino Bello | dontoninobello.info

Sistema Informativo & Antologia degli Scritti