Salvatore Leopizzi | Croce e fisarmonica

INDICE  in Content | In fase di aggiornamento… DTB Channel | Related | AUDIO VIDEO dontoninobello.infoSistema Informativo & Antologia degli Scritti https://dontoninobello.info

Alexander Langer e don Tonino Bello (Edi Rabini)

Era molto geloso della sua vita privata Alexander Langer. Nonostante gli impegni politici, ne aveva una molto intensa fatta di scambi affettivi ed intellettuali con numerose persone dalle quali cercava impulsi, amicizia, energia. Del suo rapporto con don Tonino Bello si trovano diverse tracce nel computer che ha lasciato. Il 21 aprile 1992 scrive: “Domenica…

Carissimo amico perduto e ritrovato ogni giorno (Nichi Vendola)

Sulle vie dell’utopia. Forse l’antica sentinella può finalmente risponderci che la notte sta per finire. Caro don Tonino,   in tutta sincerità non ho ancora fatto pace con la tua morte: non solo perché la tua assenza brucia (e talvolta non riesco quasi a perdonarti per quel salto senza rete che ti ha proiettato oltre…

Uomo del Sud (Guglielmo Minervini)

Doveva essere già notte. Una domenica di ottobre. Il silenzio aveva calato il sipario su una giornata delle solite. Agenda serrata, messe, attività, incontri. Forse c’era la luna ad allungare, oltre la linea dell’orizzonte, lo sguardo, il silenzio e il vuoto della solitudine. Di fronte, il mare e la sua distesa d’abbandono. Alle spalle, la…

Don Tonino e il Concilio (Claudio Ragaini)

di Claudio Ragaini La sua “chiesa del grembiule”, frutto maturo del rinnovamento conciliare Quando si aprì il Concilio Vaticano II, l’11 ottobre 1962, don Tonino aveva 27 anni, era prete da cinque e si occupava come prefetto dei giovani chierici del seminario di Ugento, dove egli stesso aveva studiato. C’erano nell’aria i segni del grande cambiamento…

Scegliere le pietre di scarto (Luigi Ciotti)

Mai come in questi mesi mi capita di sentire la presenza di don Tonino Bello. Avete letto bene: dico presenza e non assenza. Pur se Tonino ci ha lasciato il 20 aprile del 1993, infatti, il suo ricordo forte e la sua presenza attiva ci accompagnano ogni giorno nell’impegno e nella preghiera, nel nostro essere…

Tonino Bello. Il buon samaritano (Claudio Ragaini)

Si torna con emozione e quasi in punta di piedi sul molo di Molfetta, cinque anni dopo, come a cercare le tracce di un passato cancellato dalla vita che continua. Sul grande spiazzo davanti al porto, tra le automobili in sosta, il traffico dei pescherecci in arrivo e la presenza immobile del vecchio duomo di…

Una vita per gli altri | Luigi Bettazzi ricorda don Tonino

Sono passati cinque anni da quel 20 aprile in cui è morto monsignor Antonio Bello, don Tonino, come tutti ormai lo chiamavano: e a lui faceva piacere perché rilevava il tono di familiarità e di vicinanza alla gente che costituiva lo stile della sua vita, di uomo prima ancora che di prete e di vescovo….

Cinque anni dopo * rivivo il viaggio a Sarajevo (Raniero La Valle)

 Ripensandoci cinque anni dopo, io rivivo il viaggio a Sarajevo con don Tonino Bello, in quella vigilia dell’Immacolata cinquecento persone sono già «un popolo», che cantando i canti delle ascensioni, mentre tutto intorno era guerra, blocchi, campi minati, con inarrestabile determinazione saliva verso la città, posta sul monte, per rompere l’assedio, per vincerne la solitudine,…

È rimasto tra la sua gente

don Tonino ricorda Mons. Giuseppe Ruotolo Me la ricordo ancora con tutte le cadenze del gregoriano. Era l’antifona che si cantava ai primi vespri dei santi confessori. Ma noi, per le sue allusioni, la cantavamo spesso quando il vescovo entrava in cattedrale, nei giorni di festa. L’organo esplodeva dapprima a pieni registri. Poi si placava…

Chiesa di parte, Chiesa dei poveri (a cura di Vito Cassiano)

 Mi sono recato ad Alessano, dove don Tonino si trovava per un breve periodo di convalescenza. Mi ha raccolto, come è sua consuetudine, con grande disponibilità e apertura, accettando di rispondere alle domande che a nome della nostra rivista ero incaricato di porre. La conversazione è stata lunga, interrotta spesso dalle continue visite che riceveva….

L’Antenna (Antonio Scarascia)

Avete dubbi, difficoltà, angosce? Leggete l’Antenna. Avete fame, sonno, sete? Leggete l’Antenna. Soffrite di disturbi al fegato, al cuore, alla milza? Leggete l’Antenna. L’Antenna vi registra il sistema nervoso, dandovi la gioia di vivere, nonostante gli esami e i professori: Antenna !!! Don Tonino coltivava l’idea del giornale dai primi giorni del suo arrivo a…