Don Bello, sacerdote di poveri e operai che predicava la pace (Luca Kocci)

 Nel dicembre del 1992 a Sarajevo, sotto assedio dal mese di aprile, cadono le bombe. Cinquecento pacifisti, il 7 dicembre, si imbarcano ad Ancona e, dopo una traversata burrascosa con mare forza 8, raggiungono Spalato e poi la capitale bosniaca, la sera dell’11 dicembre, per una marcia della pace attraverso la città promossa dai Beati…

Alexander Langer e don Tonino Bello (Edi Rabini)

Era molto geloso della sua vita privata Alexander Langer. Nonostante gli impegni politici, ne aveva una molto intensa fatta di scambi affettivi ed intellettuali con numerose persone dalle quali cercava impulsi, amicizia, energia. Del suo rapporto con don Tonino Bello si trovano diverse tracce nel computer che ha lasciato. Il 21 aprile 1992 scrive: “Domenica…

Cinque anni dopo * rivivo il viaggio a Sarajevo (Raniero La Valle)

 Ripensandoci cinque anni dopo, io rivivo il viaggio a Sarajevo con don Tonino Bello, in quella vigilia dell’Immacolata cinquecento persone sono già «un popolo», che cantando i canti delle ascensioni, mentre tutto intorno era guerra, blocchi, campi minati, con inarrestabile determinazione saliva verso la città, posta sul monte, per rompere l’assedio, per vincerne la solitudine,…

Buon Natale, Sarajevo!

. dontoninobello.infoSistema Informativo & Antologia degli Scritti https://dontoninobello.info

Verso Sarajevo

. dontoninobello.infoSistema Informativo & Antologia degli Scritti https://dontoninobello.info